Novità REACH per gli Importatori di Articoli

O

Novità REACH per gli Importatori di Articoli

12:16 28 September in news
0 Comments

La sentenza del 10 settembre 2015 della Corte di Giustizia Europea ha definitivamente chiarito il concetto di articolo e articolo complesso, di fatto adottando l’orientamento di alcuni paesi del Nord Europa per i quali valeva la filosofia “once article forever article” (ciò che fu trattato come articolo una volta deve essere considerato per sempre un articolo).

La sentenza in breve chiarisce che nel caso di articoli complessi (articoli composti da diversi sub-articoli) il limite dello 0.1% per le sostanze SVHC in Candidate List deve essere riferito non più al peso complessivo dell’articolo ma al peso di ciascun sub-articolo.

Per fare un esempio, nel caso di importazione di una borsa con un pendaglio morbido che contenga uno ftalato citato in Candidate List (ad esempio il DEHP) la soglia dello 0.1% per le sostanze SVHC dovrà essere riferita al peso del pendaglio e non della borsa intera.

Tale sentenza ha importanti ricadute anche in merito all’attività di notifica da parte dell’importatore all’ECHA (Agenzia della Chimica per l’Europa) , che, ricordiamo, è obbligatoria nel caso la sostanza SVHC superi la soglia dello 0.1% nell’articolo e anche superi il limite di 1 tonnellata/annua di sostanza importata nell’articolo.

No Comments

Post A Comment