Dicembre 2015: aggiornata la Candidate List REACH

Ritex-compliance

Dicembre 2015: aggiornata la Candidate List REACH

10:08 20 January in news
0 Comments

Il 17 dicembre 2015, l’Agenzia Europea della Chimica (ECHA) ha aggiunto alla Candidate List cinque nuove sostanze estremamente problematiche (SVHC), portandone il numero totale da 163 a 168.

Delle cinque nuove sostanze due sono agenti anti-UV, uno è una sostanze perfluorurata analoga al PFOA e le rimanenti due sostanze sono intermedi chimici.

A seguire una tabella riepilogativa delle sostanze con relative classificazioni di pericolosità e applicazioni industriali.

No. Sostanza CAS No./EC No. Classificazione Usi potenziali
1 2,4-di-tert-butyl-6-(5-chlorobenzotriazol-2-yl)phenol (UV-327) 3864-99-1 / 223-383-8 vPvB Utilizzati come agenti anti-UV nel per materiali polimerici, gomma e poliuretani.Utilizzati per materiali in legno, cosmetici e creme solari
2 2-(2H-benzotriazol-2-yl)-4-(tert-butyl)-6-(sec-butyl)phenol (UV-350) 36437-37-3 / 253-037-1 vPvB
3 1,3-propanesultone 1120-71-4 /  214-317-9 Carc. 1B Utilizzato come intermedio di reazione per la sintesi di prodotti chimici e di dispersioni acquose di poliuretani
4 Nitrobenzene 98-95-3 / 202-716-0 Repr. 1B Utilizzato come intermedio di reazione per la sintesi di prodotti chimici
5 Perfluorononan-1-oic acid (2,2,3,3,4,4,5,5,6,6,7,7,8,8,9,9,9-heptadecafluorononanoic acid and its sodium and ammonium salts) 375-95-1;21049-39-8;4149-60-4/ 206-801-3 Repr. 1B / PBT Utilizzato nella produzione di fluoropolimeri e come agente impermeabilizzante (waterrepellent) e anti alghe

 

ABBREVIAZIONI
• Carc. 1B: sostanze cancerogene di categoria 1B
• vPvB: molto persistente e molto bioaccumulabile
• Repr. 1B: Tossico per la riproduzione categoria 1B
• PBT: Persistente, bioaccumulabile e tossico

 

OBBLIGHI DEI PRODUTTORI/IMPORTATORI DI ARTICOLI AI SENSI DEL REACH

Si ricorda che ai sensi dell’art. 33 del regolamento REACH, i produttori e gli importatori di articoli nell’Unione Europea (UE) e dello Spazio economico europeo (SEE), quando la concentrazione di qualsiasi SVHC nell’articolo supera lo 0,1% (p/p), sono tenuti a fornire le informazioni per consentire l’uso sicuro dei prodotti ai loro destinatari e ai consumatori finali che ne facciano esplicita richiesta, entro 45 giorni dalla richiesta stessa.

Si tenga presente che, in base alla sentenza del 10 settembre 2015 della Corte di Giustizia Europea, il limite dello 0.1% (p/p) negli articoli complessi deve intendersi riferito al peso di ciascun sub-articolo e non al peso dell’articolo complessivo.

No Comments

Post A Comment